Leggendo #86 – Il mondo così com’è (o come ti piace)

Delle storie belle amo il fatto che cambiano la giornata da così e così (sì, tipo le Gocciole).
Delle storie belle amo il fatto che spesso la tua giornata fa davvero schifo ma poi te ne ritrovi improvvisamente una sotto il naso e le 24 ore migliorano.
Delle storie belle amo il fatto che il manager si lamenta che hai prenotato il posto extra – large ma non vicino al finestrino bensì il lato corridoio e insomma, non si fanno questo tipo di cose e lui ci tiene a fartelo notare, però poi leggi la storia bella e va meglio (anche perché si sa che il lato finestrino è il più emozionante).

Delle storie belle amo il fatto che domani ci sarà un’altra persona a lamentarsi di qualcosa che ho fatto però io tenterò di far entrare le sue lamentele da un orecchio e farle uscire dall’altro perché loro non lo sanno ma io conosco una storia bella che loro non sanno e non sapranno mai.
Delle storie belle amo il fatto che basta un prestito inter-bibliotecario per godere di avventure super.
Delle storie belle amo il fatto che uno dei due autori è lo scrittore di un libro che mi accompagnò nel mio primo viaggio da sola, verso la mia prima (e poi unica) casa in affitto.
Delle storie belle amo il fatto che i disegni colorati sono così pieni di gioia: rendono ogni storia ancora più accesa e più viva.
Delle storie belle amo il fatto che in otto minuti mi hanno punto diciotto zanzare ma poco importa: devo arrivare all’ultima pagina.
Delle storie belle amo il fatto che il protagonista è sempre un matto però ci si affeziona talmente tanto che la normalità diventa una follia. 
Delle storie belle amo il fatto che spesso sono a fumetti e la lettura si amplifica tantissimo.
Delle storie belle amo il fatto che alcune volte hanno un cofanetto a contenerle, come se fossero troppo preziose per stare all’aria aperta.
Delle storie belle amo il fatto che potrei continuare a parlarne per ore e ore e ore così come mi basterebbe stare sdraiata a pancia in su nel mio lettino e sorridere al soffitto per altrettanto tempo pensando alla storia bella che mi ha colmato il cuore. 

E quindi, cosa ci fate ancora lì? Leggetelo Il mondo così com’è di Massimo Giacon e Tiziano Scarpa, leggetelo che poi starete meglio con la testa fra le nuvole, che al mondo ci vorrebbero più Alfio, lui che soffre di allucinazioni grafiche, e più Gigi, lui che racconta i colpi di scena anticipandoli.

Schermata-2014-06-30-a-13.33.57

Torno al mio soffitto.

Annunci

7 thoughts on “Leggendo #86 – Il mondo così com’è (o come ti piace)

  1. Pingback: Leggendo #112 – Il brevetto del Geco | JustAnotherPoint

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...