Leggendo #78 – Domani inventerò (e riderò e vivrò e non penserò)

Li chiamano libri per bambini ma poi li leggi e ti sfondano il cuore.

È la seconda volta che incappo nel duo Agnès de Lestrade e Valeria Docampo e per la seconda mi meraviglio di come l’infantile e l’adulto possano amalgamarsi per far nascere storie dagli infiniti significati, colme di dolcezza ma soprattutto di vitalità, pronte a riscaldare e rianimare i più deboli d’animo.

Valeria Docampo 112.tif

Se La grande fabbrica delle parole era un inno alla necessità di esprimersi e di comunicare l’amore, quello puro e immune da qualsiasi tipo d’artificio, Domani inventerò è tutto ciò di cui si ha bisogno dopo una giornata difficile, quel piccolo dessert alla fine di un pasto che non appesantisce ma regala una delicatezza tale da cambiare sapore a tutte le difficoltà quotidiane e lasciando nel cuore tutta la poesia necessaria per confortarci.

E in realtà non c’è molto da dire ma la passione per i libri ha voluto superare qualsiasi mio preambolo che mi impedisca di lasciare solo due righe a descrivere libri meravigliosi che mi regalano infinite emozioni e solo per questa volta voglio lasciare questo piccolo consiglio per sperare di aiutare qualche lettore in difficoltà a regalarsi quel piccolo momento di pace che solo una storia scritta (e disegnata) con il cuore può lasciare.

domani1.resized

D’altronde, poi, parlare di Domani inventerò è quasi un rischio. La sua duplicità, il suo essere letto come se fosse un libro per bambini ma nascondendo tutti i pensieri più profondi che solo pochi adulti sanno riconoscere, rende l’opera illustrata una piccola dimostrazione di come con poco si possa fare tanto.

E di come quel poco possa diventare tutto il necessario.

Annunci

7 thoughts on “Leggendo #78 – Domani inventerò (e riderò e vivrò e non penserò)

  1. I libri adatti a bambini ed adulti mi affascinano sempre perché sono proprio quelle letture ad aprirti gli occhi su tanti aspetti della vita. Da come ne parli “Domani inventerò” sembra proprio un libro da non perdere (…quindi prendo nota!) 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...