Leggendo #44 – LMVDM ovvero i Segreti di Gipi

Parlare di LMVDM – La Mia Vita Disegnata Male di Gipi, edito da Coconino, è difficile perché Gipi non ti avvisa su ciò che ti sta per accadere a inizio lettura ma semplicemente ti catapulta nella sua vita senza che tu lo possa immaginare o prevedere. È difficile parlare dei tratti di Gipi perché effettivamente sì, la sua vita è disegnata male ma tutto ciò sembra proprio esser stato studiato per dar luce alla Vita stessa e a tutte le vicende, psicologiche e vissute, che hanno creato l’uomo che vive nel presente. E allora, perché parlarne se è così difficile?

Perché questo Gipi non può essere trascurato, perché, semplicemente, LMVDM va assimilato e fatto crescere dentro di sé per superare gli ostacoli di una lettura che porta con sé dolorosi e difficili periodi di vita alternati a battute tragicomiche rasenti l’esilarante. Perché la vita di Gipi è una vita fatta di traumi, di rincorse fra realtà e fantasia dove ciò che è stato vissuto si confonde con ciò che è stato immaginato. Non è un caso, quindi, se il tratto semplice e nero, che risplende sulla pagina bianca, si alterna a tavole colorate, ricche di acquarelli che trascinano letteralmente il lettore in un mondo onirico e fantasmagorico.

2014-02-13 22.37.08

La lettura di LMVDM non è semplice, questo va detto, perché ogni tavola è ricca di parole, di frasi sconnesse, di evasioni, di viaggi d’andata seguiti da ritorni, di pause e di riprese che intervallano la lettura ma che lasciano costantemente il lettore attaccato alla pagina, senza smettere di cercare di capire cosa è accaduto, senza perdere la connessione e il filo della trama. Una lettura da non perdere, quindi, anche solo per conoscere un poco di più quel Gipi che, oggi, è addirittura un possibile candidato al premio Strega con la sua ultima graphic novel, unastoria (sì, rigorosamente in minuscolo e senza spazio).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...